Coronavirus Napoli, ordinanza scritta anche in arabo e cinese. Il Comune: ok al telelavoro


Coronavirus Napoli, ordinanza scritta anche in arabo e cinese. Il Comune: ok al telelavoro


Il Comune traduce anche in arabo, cinese e francese l’ordinanza del sindaco Luigi de Magistris per la sanificazione di locali pubblici e privati. Domani aperto lo sportello informativo per i cittadini stranieri. Partita la sperimentazione del telelavoro in Comune per 4 mesi, con il progetto “Lavoro agile”.
Continua a leggere


Il Comune traduce anche in arabo, cinese e francese l’ordinanza del sindaco Luigi de Magistris per la sanificazione di locali pubblici e privati. Domani aperto lo sportello informativo per i cittadini stranieri. Partita la sperimentazione del telelavoro in Comune per 4 mesi, con il progetto “Lavoro agile”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here