Coronavirus, studi professionali: lavoro agile o chiusura temporanea


Coronavirus, studi professionali: lavoro agile o chiusura temporanea


Il DPCM 11 marzo 2020 contiene alcune raccomandazioni per gli studi professionali per il contrasto alla diffusione del contagio del Coronavirus Covid-19, quali la sanificazione dei luoghi di lavoro. Un’attenta lettura obbliga gli studi professionali alla chiusura temporanea oppure a tenere aperti solo i reparti indispensabili, per i rischi sulla salute e sicurezza sul lavoro e difficoltà di rispetto della distanza interpersonale di un metro. Nelle raccomandazioni, il Governo incentiva al ricorso al lavoro agile o al telelavoro, all’utilizzo di ferie e congedi retribuiti. Vediamo nel dettaglio.
Continua a leggere


Il DPCM 11 marzo 2020 contiene alcune raccomandazioni per gli studi professionali per il contrasto alla diffusione del contagio del Coronavirus Covid-19, quali la sanificazione dei luoghi di lavoro. Un’attenta lettura obbliga gli studi professionali alla chiusura temporanea oppure a tenere aperti solo i reparti indispensabili, per i rischi sulla salute e sicurezza sul lavoro e difficoltà di rispetto della distanza interpersonale di un metro. Nelle raccomandazioni, il Governo incentiva al ricorso al lavoro agile o al telelavoro, all’utilizzo di ferie e congedi retribuiti. Vediamo nel dettaglio.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here