Gordon Ramsay chiude i suoi ristoranti di Londra per il coronavirus: “Non so quando riapriremo”


Gordon Ramsay chiude i suoi ristoranti di Londra per il coronavirus: “Non so quando riapriremo”


Londra è sempre più blindata, i numeri di contagio da coronavirus crescono in maniera vertiginosa. Anche se nel Regno Unito non è ancora stata imposta la chiusura di locali e ristoranti, molti proprietari hanno scelto di abbassare le serrande delle loro attività. Tra questi c’è Gordon Ramsay, il più famoso chef britannico e celebre personaggio tv per i suoi programmi di successo come ‘Hell’s Kitchen’. Lo chef ha comunicato su Instagram che la sua catena di ristoranti londinesi resteranno chiusi da sabato 21 marzo fino a data da destinarsi “per la salute dello staff, dei clienti e della comunità”.
Continua a leggere


Londra è sempre più blindata, i numeri di contagio da coronavirus crescono in maniera vertiginosa. Anche se nel Regno Unito non è ancora stata imposta la chiusura di locali e ristoranti, molti proprietari hanno scelto di abbassare le serrande delle loro attività. Tra questi c’è Gordon Ramsay, il più famoso chef britannico e celebre personaggio tv per i suoi programmi di successo come ‘Hell’s Kitchen’. Lo chef ha comunicato su Instagram che la sua catena di ristoranti londinesi resteranno chiusi da sabato 21 marzo fino a data da destinarsi “per la salute dello staff, dei clienti e della comunità”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here