Napoli, 15enne ucciso da un carabiniere. Un testimone: “Ugo colpito prima al petto, poi in testa”


Napoli, 15enne ucciso da un carabiniere. Un testimone: “Ugo colpito prima al petto, poi in testa”


Sarebbe stato un carabiniere fuori servizio a sparare, uccidendolo, il 15enne Ugo Russo, raggiunto da diversi colpi d’arma da fuoco alla testa e al torace e morto la scorsa notte all’ospedale Pellegrini di Napoli: il militare avrebbe reagito a un tentativo di rapina in zona Santa Lucia da parte del 15enne e di un secondo rapinatore. La dinamica raccontata da un testimone a Fanpage.it.
Continua a leggere


Sarebbe stato un carabiniere fuori servizio a sparare, uccidendolo, il 15enne Ugo Russo, raggiunto da diversi colpi d’arma da fuoco alla testa e al torace e morto la scorsa notte all’ospedale Pellegrini di Napoli: il militare avrebbe reagito a un tentativo di rapina in zona Santa Lucia da parte del 15enne e di un secondo rapinatore. La dinamica raccontata da un testimone a Fanpage.it.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here