Non ci sarà il blocco trasporti: aperti metro e bus. Ma i governatori potranno fermarli


Non ci sarà il blocco trasporti: aperti metro e bus. Ma i governatori potranno fermarli


Il Dpmc del premier Giuseppe Conte che impone il lockdown di tutta l’Italia con misure ancora più restrittive per limitare il contagio del coronavirus non blocca il trasporto pubblico locale e interregionale. Restano attive le linee di autobus, metropolitane, tram e ferrovie regionali, ma i governatori delle singole regioni potranno decidere di fermarli. Analogamente i ministri dei Trasporti e della Salute possono disporre la riduzione o soppressione dei servizi automobilistici interregionali e di trasporto ferroviario, aereo e marittimo, allo scopo di contenere l’emergenza.
Continua a leggere


Il Dpmc del premier Giuseppe Conte che impone il lockdown di tutta l’Italia con misure ancora più restrittive per limitare il contagio del coronavirus non blocca il trasporto pubblico locale e interregionale. Restano attive le linee di autobus, metropolitane, tram e ferrovie regionali, ma i governatori delle singole regioni potranno decidere di fermarli. Analogamente i ministri dei Trasporti e della Salute possono disporre la riduzione o soppressione dei servizi automobilistici interregionali e di trasporto ferroviario, aereo e marittimo, allo scopo di contenere l’emergenza.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here