Virus molto simili al coronavirus scoperti in pangolini contrabbandati in Cina


Virus molto simili al coronavirus scoperti in pangolini contrabbandati in Cina


Il sequenziamento genomico di campioni biologici estratti da pangolini sequestrati in Cina dopo operazioni anti contrabbando, hanno rilevato la presenza di coronavirus molto simili al SARS-CoV-2, il patogeno responsabile della COVID-19. I dati non sono sufficienti per confermare che possa trattarsi della specie serbatoio intermedia che ha permesso lo spillover. Gli scienziati raccomandano di non catturare e manipolare la fauna selvatica; solo così si eviterà una nuova, catastrofica pandemia come quella attuale.
Continua a leggere


Il sequenziamento genomico di campioni biologici estratti da pangolini sequestrati in Cina dopo operazioni anti contrabbando, hanno rilevato la presenza di coronavirus molto simili al SARS-CoV-2, il patogeno responsabile della COVID-19. I dati non sono sufficienti per confermare che possa trattarsi della specie serbatoio intermedia che ha permesso lo spillover. Gli scienziati raccomandano di non catturare e manipolare la fauna selvatica; solo così si eviterà una nuova, catastrofica pandemia come quella attuale.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here