“Al Nord riaperture rischiose, al Sud troppi limiti”: la Fondazione Gimbe boccia la Fase 2


“Al Nord riaperture rischiose, al Sud troppi limiti”: la Fondazione Gimbe boccia la Fase 2


Secondo Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, la fase 2 dell’emergenza Coronavirus in Italia presenta un doppio problema, perché “ci sono aree del Paese che dovranno sottostare a restrizioni eccessive, che favoriscono autonome fughe in avanti. Per altre, la riapertura avverrà sul filo del rasoio perché dei 4,5 milioni di persone che torneranno al lavoro la maggior parte si concentra proprio nelle Regioni dove l’epidemia è meno sotto controllo”. Ne emerge che al “Nord ci sono troppi rischi e al Sud troppi limiti”.
Continua a leggere


Secondo Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, la fase 2 dell’emergenza Coronavirus in Italia presenta un doppio problema, perché “ci sono aree del Paese che dovranno sottostare a restrizioni eccessive, che favoriscono autonome fughe in avanti. Per altre, la riapertura avverrà sul filo del rasoio perché dei 4,5 milioni di persone che torneranno al lavoro la maggior parte si concentra proprio nelle Regioni dove l’epidemia è meno sotto controllo”. Ne emerge che al “Nord ci sono troppi rischi e al Sud troppi limiti”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here