Catania, Carmelo guarisce e torna a casa, ma i tamponi tardano. La figlia: “Asp troppo lenta”


Catania, Carmelo guarisce e torna a casa, ma i tamponi tardano. La figlia: “Asp troppo lenta”


Carmelo Sirna, Ispettore della Polizia municipale di Caltagirone, nel catanese, ritorna a casa dopo un mese di ricovero in ospedale. Ad attenderlo la moglie, la figlia e la nonna, anche loro positive al Coronavirus. “Aiutate l’Asp di Catania – ha detto a Fanpage la figlia Diletta – la macchina burocratica per chiedere un tampone, per eseguirlo e poi per avere il successivo esito è troppo lenta e a mio avviso anche disorganizzata”.
Continua a leggere


Carmelo Sirna, Ispettore della Polizia municipale di Caltagirone, nel catanese, ritorna a casa dopo un mese di ricovero in ospedale. Ad attenderlo la moglie, la figlia e la nonna, anche loro positive al Coronavirus. “Aiutate l’Asp di Catania – ha detto a Fanpage la figlia Diletta – la macchina burocratica per chiedere un tampone, per eseguirlo e poi per avere il successivo esito è troppo lenta e a mio avviso anche disorganizzata”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here