Genova, fatta a pezzi dalla figlia: la accusava della morte del nipotino


Genova, fatta a pezzi dalla figlia: la accusava della morte del nipotino


La vittima accusava la figlia di essere responsabile della morte del nipotino, ovvero il figlioletto di 3 anni della donna, morto per una crisi respiratoria a novembre scorso. C’erano forti tensioni tra Giulia Stanganini e sua madre Loredana Stupazzoni, il cui corpo la 37enne ha ammesso di aver fatto a pezzi dopo averla trovata morta nel suo appartamento a Genova. Anche se ha ammesso solo la distruzione di cadavere la donna è indagata per omicidio volontario.
Continua a leggere


La vittima accusava la figlia di essere responsabile della morte del nipotino, ovvero il figlioletto di 3 anni della donna, morto per una crisi respiratoria a novembre scorso. C’erano forti tensioni tra Giulia Stanganini e sua madre Loredana Stupazzoni, il cui corpo la 37enne ha ammesso di aver fatto a pezzi dopo averla trovata morta nel suo appartamento a Genova. Anche se ha ammesso solo la distruzione di cadavere la donna è indagata per omicidio volontario.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here