In Italia superati i 20mila morti. Da oggi riaprono cartolerie, librerie e negozi per l’infanzia


In Italia superati i 20mila morti. Da oggi riaprono cartolerie, librerie e negozi per l’infanzia


Italia ancora in emergenza per il Coronavirus: secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile sono 159.516 i contagi nel nostro Paese, di cui 35.435 guariti e 20.465 morti, anche se è da sottolineare il calo del numero dei pazienti ospedalizzati e di quelli ricoverati in terapia intensiva. Ma per Angelo Borrelli “è ancora prematuro ripartire”. Oggi, martedì 14 aprile, riaprono alcune attività secondo quanto stabilito dall’ultimo decreto del presidente del Consiglio: tra queste, cartolerie, librerie e negozi per l’infanzia, anche se non ovunque, mentre il Veneto pensa già alla fase 2. In Francia prorogato il lockdown fino all’11 maggio, mentre gli Usa registrano quasi 24mila vittime: “Ma il picco è stato superato”.
Continua a leggere


Italia ancora in emergenza per il Coronavirus: secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile sono 159.516 i contagi nel nostro Paese, di cui 35.435 guariti e 20.465 morti, anche se è da sottolineare il calo del numero dei pazienti ospedalizzati e di quelli ricoverati in terapia intensiva. Ma per Angelo Borrelli “è ancora prematuro ripartire”. Oggi, martedì 14 aprile, riaprono alcune attività secondo quanto stabilito dall’ultimo decreto del presidente del Consiglio: tra queste, cartolerie, librerie e negozi per l’infanzia, anche se non ovunque, mentre il Veneto pensa già alla fase 2. In Francia prorogato il lockdown fino all’11 maggio, mentre gli Usa registrano quasi 24mila vittime: “Ma il picco è stato superato”.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here