La fase 2 senza scuola di un Paese senza futuro


La fase 2 senza scuola di un Paese senza futuro


Il discorso del presidente del consiglio Giuseppe Conte sulla fase 2 dell’emergenza Coronavirus che inizierà il prossimo 4 maggio dimentica colpevolmente il ruolo della scuola. Quando invece proprio la pandemia ha raccontato della necessità di una sua necessaria riforma e di una nuova stagione di investimenti nell’istruzione. Ma senza scuola, si rinuncia al futuro. E alla vigilia di una crisi economica devastante, è un pessimo segnale.
Continua a leggere


Il discorso del presidente del consiglio Giuseppe Conte sulla fase 2 dell’emergenza Coronavirus che inizierà il prossimo 4 maggio dimentica colpevolmente il ruolo della scuola. Quando invece proprio la pandemia ha raccontato della necessità di una sua necessaria riforma e di una nuova stagione di investimenti nell’istruzione. Ma senza scuola, si rinuncia al futuro. E alla vigilia di una crisi economica devastante, è un pessimo segnale.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here