La storia di Dorothea Puente: l’affittacamere della morte


La storia di Dorothea Puente: l’affittacamere della morte


Insospettito dalla scomparsa di uno degli ospiti della signora Dorothea Puente, 59 anni, nella sua pensione a Sacramento, il detective Cabrera scavò nel giardino dell’anziana, trovandovi un corpo umano sepolto. Comincia così la storia di ‘nonna morte’, all’anagrafe Dorothea Elen Grey, una delle serial killer femminili più feroci della storia. Avvelenava gli inquilini della sua pensione e li seppelliva in giardino.
Continua a leggere


Insospettito dalla scomparsa di uno degli ospiti della signora Dorothea Puente, 59 anni, nella sua pensione a Sacramento, il detective Cabrera scavò nel giardino dell’anziana, trovandovi un corpo umano sepolto. Comincia così la storia di ‘nonna morte’, all’anagrafe Dorothea Elen Grey, una delle serial killer femminili più feroci della storia. Avvelenava gli inquilini della sua pensione e li seppelliva in giardino.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here