Le mail con le segnalazioni dei pazienti covid non arrivavano perché la casella postale era piena


Le mail con le segnalazioni dei pazienti covid non arrivavano perché la casella postale era piena


Molte e-mail inviate nelle settimane scorso dai medici di famiglia del Piemonte o di Torino ai Servizi di igiene e sanità pubblica (Sisp) allo scopo di segnalare pazienti con sintomi riconducibili al coronavirus non sono mai state neppure lette perché la casella di archiviazione della posta era piena.
Continua a leggere


Molte e-mail inviate nelle settimane scorso dai medici di famiglia del Piemonte o di Torino ai Servizi di igiene e sanità pubblica (Sisp) allo scopo di segnalare pazienti con sintomi riconducibili al coronavirus non sono mai state neppure lette perché la casella di archiviazione della posta era piena.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here