Massacrò la zia con la mazza da baseball: ergastolo all’omicida di Giuseppina Addante


Massacrò la zia con la mazza da baseball: ergastolo all’omicida di Giuseppina Addante


L’omicida di Giuseppina Addante, uccisa un anno fa a Torino, è stato condannato all’ergastolo per rapina e omicidio aggravato. Tomas Scancarello, 43 anni, suo nipote ha ucciso la donna con una mazza da baseball che la donna teneva in casa, per poi potarle via i soldi. Prima di morire la vittima è rimasta in agonia per 36 giorni.
Continua a leggere


L’omicida di Giuseppina Addante, uccisa un anno fa a Torino, è stato condannato all’ergastolo per rapina e omicidio aggravato. Tomas Scancarello, 43 anni, suo nipote ha ucciso la donna con una mazza da baseball che la donna teneva in casa, per poi potarle via i soldi. Prima di morire la vittima è rimasta in agonia per 36 giorni.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here