“Mio marito e mia mamma collegati al telefono. Così ho partorito nei giorni del Coronavirus”


“Mio marito e mia mamma collegati al telefono. Così ho partorito nei giorni del Coronavirus”


Rosanna Maffione, 37enne di Barletta, qualche giorno fa ha dato alla luce la piccola Elisa Maria all’ospedale di Bari. Suo marito e sua madre hanno seguito il parto tramite il telefonino, non potendo starle accanto a causa delle misure di contenimento. “Se questo serve a sconfiggere il nemico invisibile è giusto che sia andata così” dice la donna.
Continua a leggere


Rosanna Maffione, 37enne di Barletta, qualche giorno fa ha dato alla luce la piccola Elisa Maria all’ospedale di Bari. Suo marito e sua madre hanno seguito il parto tramite il telefonino, non potendo starle accanto a causa delle misure di contenimento. “Se questo serve a sconfiggere il nemico invisibile è giusto che sia andata così” dice la donna.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here