Sorelle annegate sui fondali della Laguna, ipotesi suicidio: ritrovate mano nella mano


Sorelle annegate sui fondali della Laguna, ipotesi suicidio: ritrovate mano nella mano


Un gesto volontario. Questa l’ipotesi per la morte delle due donne annegate a Venezia. Sanae e Bouchra vivevano a Marghera, dove lavoravano in ospedale attraverso una cooperativa. Hanno preso il battello per il Lido a Mezzanotte, poi sono sparite dall’imbarcazione lasciando le scarpe sotto i seggiolini. Le hanno ritrovate abbracciato sui fondali delle acque della Laguna.
Continua a leggere


Un gesto volontario. Questa l’ipotesi per la morte delle due donne annegate a Venezia. Sanae e Bouchra vivevano a Marghera, dove lavoravano in ospedale attraverso una cooperativa. Hanno preso il battello per il Lido a Mezzanotte, poi sono sparite dall’imbarcazione lasciando le scarpe sotto i seggiolini. Le hanno ritrovate abbracciato sui fondali delle acque della Laguna.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here