Tamponi, mascherine, Rsa e test sierologici: la Regione Lombardia risponde ai sindaci


Tamponi, mascherine, Rsa e test sierologici: la Regione Lombardia risponde ai sindaci


In una lettera di sei pagine Regione Lombardia risponde alle domande sollevate dai sindaci di sette capoluoghi lombardi tra cui Milano e Bergamo sulla gestione dell’emergenza Coronavirus. Sulle mascherine: “Insufficienti gli approvvigionamenti garantiti dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile”. Sulla situazione nelle Rsa, che sembra essere sfuggita di mano: “Sin dalle prime avvisaglie fornite indicazioni puntuali per impedire di portare all’interno agenti virali esterni”. Risposte anche sulla strategia relativa ai tamponi e sui test per l’identificazione degli anticorpi al virus: “Sono in corso ricerche”.
Continua a leggere


In una lettera di sei pagine Regione Lombardia risponde alle domande sollevate dai sindaci di sette capoluoghi lombardi tra cui Milano e Bergamo sulla gestione dell’emergenza Coronavirus. Sulle mascherine: “Insufficienti gli approvvigionamenti garantiti dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile”. Sulla situazione nelle Rsa, che sembra essere sfuggita di mano: “Sin dalle prime avvisaglie fornite indicazioni puntuali per impedire di portare all’interno agenti virali esterni”. Risposte anche sulla strategia relativa ai tamponi e sui test per l’identificazione degli anticorpi al virus: “Sono in corso ricerche”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here