Torino, contagiata in ospedale: “Dovevano curare e proteggere mia mamma, e invece l’hanno uccisa”


Torino, contagiata in ospedale: “Dovevano curare e proteggere mia mamma, e invece l’hanno uccisa”


Torino, Ospedale Maria Vittoria. Elena Impavito, 69 anni, è in degenza dal 23 novembre dopo una difficile operazione, comincia la riabilitazione a fine marzo, doveva essere dimessa il 1 aprile, ma non sta bene. Nessuno le ha fatto un tampone. Per un disguido la dimissione salta, poi dall’ospedale arriva la telefonata: è positiva al Covid. La signora Elena è morta il 13 aprile.
Continua a leggere


Torino, Ospedale Maria Vittoria. Elena Impavito, 69 anni, è in degenza dal 23 novembre dopo una difficile operazione, comincia la riabilitazione a fine marzo, doveva essere dimessa il 1 aprile, ma non sta bene. Nessuno le ha fatto un tampone. Per un disguido la dimissione salta, poi dall’ospedale arriva la telefonata: è positiva al Covid. La signora Elena è morta il 13 aprile.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here