Truffa delle pompe funebri: “Hanno fatto pagare per le salme trasportate dall’esercito, sciacalli”


Truffa delle pompe funebri: “Hanno fatto pagare per le salme trasportate dall’esercito, sciacalli”


A Seriate, uno dei paesi in provincia di Bergamo più colpiti dal coronavirus, alcuni cittadini che hanno perso i loro cari sono stati truffati da alcune agenzie di pompe funebri. Nella fattura per il servizio si sono visti addebitare anche le spese per il trasporto delle salme fuori regione, che è stato invece effettuato gratuitamente dall’Esercito, come testimoniano le foto che hanno fatto il giro del mondo. “Abbiamo ricevuto decine di segnalazioni”, dice a Fanpage.it il sindaco di Seriate Cristian Vezzoli. Uno dei truffati, Andrea: “Sono sciacalli, non si può pensare di giocare sul dramma delle persone”.
Continua a leggere


A Seriate, uno dei paesi in provincia di Bergamo più colpiti dal coronavirus, alcuni cittadini che hanno perso i loro cari sono stati truffati da alcune agenzie di pompe funebri. Nella fattura per il servizio si sono visti addebitare anche le spese per il trasporto delle salme fuori regione, che è stato invece effettuato gratuitamente dall’Esercito, come testimoniano le foto che hanno fatto il giro del mondo. “Abbiamo ricevuto decine di segnalazioni”, dice a Fanpage.it il sindaco di Seriate Cristian Vezzoli. Uno dei truffati, Andrea: “Sono sciacalli, non si può pensare di giocare sul dramma delle persone”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here