Coronavirus: Marco, operatore dello spettacolo: “Senza sussidi e abbandonati dallo Stato”


Coronavirus: Marco, operatore dello spettacolo: “Senza sussidi e abbandonati dallo Stato”


Marco de Gregorio è uno dei 200mila lavoratori dello spettacolo bloccati dall’emergenza coronavirus. “A marzo, dovevo iniziare la nuova stagione di concerti in tutta Italia, ma sono fermo a casa senza nessun sussidio, lo Stato si è dimenticato di noi, siamo tra le categorie più a rischio”.
Continua a leggere


Marco de Gregorio è uno dei 200mila lavoratori dello spettacolo bloccati dall’emergenza coronavirus. “A marzo, dovevo iniziare la nuova stagione di concerti in tutta Italia, ma sono fermo a casa senza nessun sussidio, lo Stato si è dimenticato di noi, siamo tra le categorie più a rischio”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here