Marco Bucci e la sua mano robot: “Sono bionico, come sognano i bambini”


Marco Bucci e la sua mano robot: “Sono bionico, come sognano i bambini”


Marco Bucci, 33 anni di Ivrea, 3 anni fa perde la mano destra in un incidente in macelleria. In un attimo la sua vita cambia di colpo. 4 dita in meno, il dolore, la durissima riabilitazione, l’operazione per riabilitare almeno il pollice. Arrivano le protesi estetiche, le mani finte, la sensazione di dover ricominciare da capo con la mano sinistra. Lascia il lavoro in macelleria, cambia carriera, si fidanza con una ragazza che gli è stata vicino durante la convalescenza. Poi la chiamata da Torino, è arrivata la sua mano robot.
Continua a leggere


Marco Bucci, 33 anni di Ivrea, 3 anni fa perde la mano destra in un incidente in macelleria. In un attimo la sua vita cambia di colpo. 4 dita in meno, il dolore, la durissima riabilitazione, l’operazione per riabilitare almeno il pollice. Arrivano le protesi estetiche, le mani finte, la sensazione di dover ricominciare da capo con la mano sinistra. Lascia il lavoro in macelleria, cambia carriera, si fidanza con una ragazza che gli è stata vicino durante la convalescenza. Poi la chiamata da Torino, è arrivata la sua mano robot.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here