Moglie del boss, operai in nero e finti separati: i furbetti del reddito di cittadinanza


Moglie del boss, operai in nero e finti separati: i furbetti del reddito di cittadinanza


Sono 18 le persone denunciate in Calabria perché usufruivano del sussidio pur non avendone diritto. Come scoperto dai carabinieri di Taurianova, tra gli altri anche la moglie di un boss di ‘ndrangheta, persone residenti da anni fuori regione e altri che indicavano residente fittizie in ruderi fatiscenti.
Continua a leggere


Sono 18 le persone denunciate in Calabria perché usufruivano del sussidio pur non avendone diritto. Come scoperto dai carabinieri di Taurianova, tra gli altri anche la moglie di un boss di ‘ndrangheta, persone residenti da anni fuori regione e altri che indicavano residente fittizie in ruderi fatiscenti.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here