Adnan assassinato a Caltanissetta per aver difeso le vittime del caporalato


Adnan assassinato a Caltanissetta per aver difeso le vittime del caporalato


Secondo i carabinieriAdnan Siddique, il pakistano di 32 anni ucciso mercoledì 3 giugno a Caltanissetta, nella sua abitazione di via San Cataldo, sarebbe stato ucciso per vendetta: aveva cercato di aiutare alcuni connazionali, braccianti agricoli, vittime del caporalato. Qualche settimana prima di essere ucciso aveva anche subito delle minacce e presentato denuncia.
Continua a leggere


Secondo i carabinieriAdnan Siddique, il pakistano di 32 anni ucciso mercoledì 3 giugno a Caltanissetta, nella sua abitazione di via San Cataldo, sarebbe stato ucciso per vendetta: aveva cercato di aiutare alcuni connazionali, braccianti agricoli, vittime del caporalato. Qualche settimana prima di essere ucciso aveva anche subito delle minacce e presentato denuncia.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here