Prato, lavoratori ridotti in schiavitù per produrre mascherine: in manette 13 imprenditori


Prato, lavoratori ridotti in schiavitù per produrre mascherine: in manette 13 imprenditori


Maxi-operazione della Guardia di Finanza di Prato che ha scoperto, tramite perquisizioni in 28 aziende, un giro di lavoratori ridotti in schiavitù con turni fino a 16 ore al giorno, operai a nero, uscite di sicurezza sigillate e 10 minuti per mangiare. E tutto per produrre mascherine chirurgiche destinate alla Protezione civile e alla centrale acquisti per la sanità per conto della Regione Toscana (Estar), entrambe parti lese nelle indagini. In manette 13 imprenditori.
Continua a leggere


Maxi-operazione della Guardia di Finanza di Prato che ha scoperto, tramite perquisizioni in 28 aziende, un giro di lavoratori ridotti in schiavitù con turni fino a 16 ore al giorno, operai a nero, uscite di sicurezza sigillate e 10 minuti per mangiare. E tutto per produrre mascherine chirurgiche destinate alla Protezione civile e alla centrale acquisti per la sanità per conto della Regione Toscana (Estar), entrambe parti lese nelle indagini. In manette 13 imprenditori.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here