Rogo Thyssenkrupp, ai due manager tedeschi concessa semilibertà: “Le morti sul lavoro impunite”


Rogo Thyssenkrupp, ai due manager tedeschi concessa semilibertà: “Le morti sul lavoro impunite”


Se non vanno in galera loro non andrà in galera nessuno. Le morti sui luoghi di lavoro restano così impunite” ha dichiarato i familiari delle sette vittime del Rogo Thyssenkrupp. “Cinque anni erano pochi, ma almeno erano qualcosa, questa concessione, invece, è pazzesca, incredibile, in questo processo non c’è più nulla di normale” ha dichiarato Antonio Boccuzzi, l’operaio sopravvissuto.
Continua a leggere


Se non vanno in galera loro non andrà in galera nessuno. Le morti sui luoghi di lavoro restano così impunite” ha dichiarato i familiari delle sette vittime del Rogo Thyssenkrupp. “Cinque anni erano pochi, ma almeno erano qualcosa, questa concessione, invece, è pazzesca, incredibile, in questo processo non c’è più nulla di normale” ha dichiarato Antonio Boccuzzi, l’operaio sopravvissuto.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here