Rsa Offida: “Mio zio ucciso da una dose letale di insulina”


Rsa Offida: “Mio zio ucciso da una dose letale di insulina”


Vincenzo Gabrielli, 93 anni, è una delle otto presunte vittime di Leopoldo Wick, l’infermiere di 57 anni della Rsa di Offida (Ascoli Piceno) accusato di aver commesso otto omicidi volontari premeditati e quattro tentati omicidi. L’anziano aveva scelto di vivere nella Rsa per la qualità dell’assistenza. Stava bene, ma è morto a causa di un’iniezione letale di insulina, farmaco di cui non aveva nessun bisogno.
Continua a leggere


Vincenzo Gabrielli, 93 anni, è una delle otto presunte vittime di Leopoldo Wick, l’infermiere di 57 anni della Rsa di Offida (Ascoli Piceno) accusato di aver commesso otto omicidi volontari premeditati e quattro tentati omicidi. L’anziano aveva scelto di vivere nella Rsa per la qualità dell’assistenza. Stava bene, ma è morto a causa di un’iniezione letale di insulina, farmaco di cui non aveva nessun bisogno.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here