Sparare all’orso è sbagliato e crudele: il bosco è suo, non nostro


Sparare all’orso è sbagliato e crudele: il bosco è suo, non nostro


Uccidere l’orso che ha aggredito due cacciatori, questa è la decisione di Maurizio Fugatti, presidente della Provincia Autonoma di Trento, che sembra non avere dubbi. Solo che i dubbi ci sono, e sono anche molti. Innanzitutto non è chiaro chi sia questo orso e poi non è possibile pensare di procedere con gli abbattimenti invece di investire in campagne di educazione: l’obiettivo è forse riaprire la caccia all’orso? Nel caso, ditecelo subito.
Continua a leggere


Uccidere l’orso che ha aggredito due cacciatori, questa è la decisione di Maurizio Fugatti, presidente della Provincia Autonoma di Trento, che sembra non avere dubbi. Solo che i dubbi ci sono, e sono anche molti. Innanzitutto non è chiaro chi sia questo orso e poi non è possibile pensare di procedere con gli abbattimenti invece di investire in campagne di educazione: l’obiettivo è forse riaprire la caccia all’orso? Nel caso, ditecelo subito.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here