Valeria Lembo, morta per una chemio sbagliata. I giudici: “Dai medici gravi errori ed omissioni”


Valeria Lembo, morta per una chemio sbagliata. I giudici: “Dai medici gravi errori ed omissioni”


Per i giudici della Corte d’Appello Valeria Lembo, la trentaquattrenne madre di un bambino di 7 mesi morta a Palermo nel 2011 dopo la somministrazione di una dose dieci volte maggiore di un farmaco chemioterapico, è stata uccisa a causa di una serie di “gravi errori, omissioni e incompetenza”.
Continua a leggere


Per i giudici della Corte d’Appello Valeria Lembo, la trentaquattrenne madre di un bambino di 7 mesi morta a Palermo nel 2011 dopo la somministrazione di una dose dieci volte maggiore di un farmaco chemioterapico, è stata uccisa a causa di una serie di “gravi errori, omissioni e incompetenza”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here