Verona, allarme batterio-killer: chiuso il punto nascite dell’Ospedale della donna e del bambino


Verona, allarme batterio-killer: chiuso il punto nascite dell’Ospedale della donna e del bambino


Allarme Citrobacter all’Ospedale della donna e del Bambino di Verona, che ha spinto l’azienda ospedaliera a decidere la chiusura del punto nascite. Il provvedimento è stato preso dopo il caso di Nina, una bambina nata prematura nel reparto di ostetricia di Borgo Trento e poi morta a novembre all’ospedale Gaslini di Genova per un’infezione da batterio che le aveva colpito il cervello. “I casi positivi registrati da noi sono una dozzina, ma solo un neonato risulta colpito dall’infezione. Necessaria la bonifica della struttura”.
Continua a leggere


Allarme Citrobacter all’Ospedale della donna e del Bambino di Verona, che ha spinto l’azienda ospedaliera a decidere la chiusura del punto nascite. Il provvedimento è stato preso dopo il caso di Nina, una bambina nata prematura nel reparto di ostetricia di Borgo Trento e poi morta a novembre all’ospedale Gaslini di Genova per un’infezione da batterio che le aveva colpito il cervello. “I casi positivi registrati da noi sono una dozzina, ma solo un neonato risulta colpito dall’infezione. Necessaria la bonifica della struttura”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here