“Voglio donare il mio respiratore di riserva”: Piero, affetto da SLA, e il suo cuore da Cavaliere


“Voglio donare il mio respiratore di riserva”: Piero, affetto da SLA, e il suo cuore da Cavaliere


Un Cuore da Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, quello di Piero Floreno, 57 anni, affetto da SLA da 11. Una mattina, in piena emergenza Covid, comunica alla moglie la volontà di donare il suo respiratore di riserva all’ospedale Molinette di Torino. I medici vietano la donazione per ragioni di sicurezza e lui risponde con una raccolta fondi. Con il ricavato ha acquistato un respiratore polmonare che sarà donato all’Ospedale.
Due mesi dopo arriva il telegramma, diventa Cavaliere.
Continua a leggere


Un Cuore da Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, quello di Piero Floreno, 57 anni, affetto da SLA da 11. Una mattina, in piena emergenza Covid, comunica alla moglie la volontà di donare il suo respiratore di riserva all’ospedale Molinette di Torino. I medici vietano la donazione per ragioni di sicurezza e lui risponde con una raccolta fondi. Con il ricavato ha acquistato un respiratore polmonare che sarà donato all’Ospedale.
Due mesi dopo arriva il telegramma, diventa Cavaliere.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here