Bruciò viva l’ex, 18 anni a Ciro Russo. La famiglia di Antonietta Rositani: “Non gioiamo”


Bruciò viva l’ex, 18 anni a Ciro Russo. La famiglia di Antonietta Rositani: “Non gioiamo”


Diciotto anni per aver tentato di uccidere con il fuoco l’ex moglie Maria Antonietta Rositani. È la condanna a Ciro Russo che a marzo del 2019 ha gettato benzina nell’auto dell’ex a Reggio Calabria e le ha dato fuoco. Il commento del padre: “Non gioiamo. La nostra battaglia è anche contro lo Stato che ha permesso al Russo di evadere i domiciliari, guidare per 500 chilometri e raggiungere mia figlia. Avrebbe dovuto essere in carcere. Russo è un criminale e merita la condanna, ma lo Stato gli ha armato la mano”.
Continua a leggere


Diciotto anni per aver tentato di uccidere con il fuoco l’ex moglie Maria Antonietta Rositani. È la condanna a Ciro Russo che a marzo del 2019 ha gettato benzina nell’auto dell’ex a Reggio Calabria e le ha dato fuoco. Il commento del padre: “Non gioiamo. La nostra battaglia è anche contro lo Stato che ha permesso al Russo di evadere i domiciliari, guidare per 500 chilometri e raggiungere mia figlia. Avrebbe dovuto essere in carcere. Russo è un criminale e merita la condanna, ma lo Stato gli ha armato la mano”.
Continua a leggere

Continua a leggere

I Testi di tutte le canzoni del Festival di Sanremo 2020
TUTTE LE CANZONI DI SANREMO 2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here