“Irrazionale e irragionevole”: perché la Corte Costituzionale ha bocciato il decreto sicurezza

“Irrazionale e irragionevole”: perché la Corte Costituzionale ha bocciato il decreto sicurezza


La norma del decreto Salvini secondo cui il permesso di soggiorno per richiesta d’asilo non è titolo per l’iscrizione all’anagrafe è incostituzionale: la politica adottata dal provvedimento non è solo ingiustamente discriminante, ma anche illogica rispetto allo scopo dichiarato di garantire sicurezza.
Continua a leggere


La norma del decreto Salvini secondo cui il permesso di soggiorno per richiesta d’asilo non è titolo per l’iscrizione all’anagrafe è incostituzionale: la politica adottata dal provvedimento non è solo ingiustamente discriminante, ma anche illogica rispetto allo scopo dichiarato di garantire sicurezza.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here