L’omicidio Luisa Manfredi, uccisa a fucilate a 14 anni mentre stendeva il bucato


L’omicidio Luisa Manfredi, uccisa a fucilate a 14 anni mentre stendeva il bucato


Luisa Manfredi, 14 anni, viene uccisa il 25 novembre 2003, sul terrazzo della sua casa di Lula (Nuoro), dove stava stendendo il bucato. La ragazzina è stata colpita con un fucile a pallettoni. Figlia del bandito sardo Matteo Boe, il sequestratore del piccolo Farouk Kassam, e di Laura Manfredi, si pensa che la piccola sia stata uccisa perché scambiata per la madre. Dopo 17 anni il caso non ha ancora un colpevole.
Continua a leggere


Luisa Manfredi, 14 anni, viene uccisa il 25 novembre 2003, sul terrazzo della sua casa di Lula (Nuoro), dove stava stendendo il bucato. La ragazzina è stata colpita con un fucile a pallettoni. Figlia del bandito sardo Matteo Boe, il sequestratore del piccolo Farouk Kassam, e di Laura Manfredi, si pensa che la piccola sia stata uccisa perché scambiata per la madre. Dopo 17 anni il caso non ha ancora un colpevole.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here