Maria Chindamo, la registrazione choc: “Lei non c’è, ma la sua auto è coperta di sangue”


Maria Chindamo, la registrazione choc: “Lei non c’è, ma la sua auto è coperta di sangue”


“Vincenzo, buongiorno, sono qui ad aspettare Maria, lei non c’è ma la macchina è coperta di sangue”. Così il collaboratore di Maria Chindamo ha allertato suo fratello Vincenzo il giorno della scomparsa della donna, il 6 maggio 2016, quando sul luogo convenuto per l’appuntamento a Limbadi, l’agricoltore ha trovato la Dacia Duster di Maria coperta di sangue e accesa. La Procura di Vibo indaga per omicidio e occultamento di cadavere.
Continua a leggere


“Vincenzo, buongiorno, sono qui ad aspettare Maria, lei non c’è ma la macchina è coperta di sangue”. Così il collaboratore di Maria Chindamo ha allertato suo fratello Vincenzo il giorno della scomparsa della donna, il 6 maggio 2016, quando sul luogo convenuto per l’appuntamento a Limbadi, l’agricoltore ha trovato la Dacia Duster di Maria coperta di sangue e accesa. La Procura di Vibo indaga per omicidio e occultamento di cadavere.
Continua a leggere

Continua a leggere

I Testi di tutte le canzoni del Festival di Sanremo 2020
TUTTE LE CANZONI DI SANREMO 2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here