Evan ucciso a 21 mesi, la denuncia del papà bloccata per giorni tra le procure


Evan ucciso a 21 mesi, la denuncia del papà bloccata per giorni tra le procure


Fratture tumefazioni e una ferita infetta hanno portato il piccolo Evan Giulio Lo Piccolo, 21 mesi per ben tre volte all’ospedale di Noto prima del decesso avvenuto lo scorso 17 agosto, per le conseguenze delle percosse. Tre referti, dunque, e un esposto del papà naturale del bambino rimasto fermo tra Genova e Siracusa potevano accendere un faro sulla pericolosità delle condizioni in cui il piccolo viveva in famiglia, a Modica. La madre e il compagno sono ora accusati di omicidio volontario aggravato.
Continua a leggere


Fratture tumefazioni e una ferita infetta hanno portato il piccolo Evan Giulio Lo Piccolo, 21 mesi per ben tre volte all’ospedale di Noto prima del decesso avvenuto lo scorso 17 agosto, per le conseguenze delle percosse. Tre referti, dunque, e un esposto del papà naturale del bambino rimasto fermo tra Genova e Siracusa potevano accendere un faro sulla pericolosità delle condizioni in cui il piccolo viveva in famiglia, a Modica. La madre e il compagno sono ora accusati di omicidio volontario aggravato.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here