Roberto Caldarulo, il soldato italiano ferito a Beirut: “Boato fortissimo, siamo stati fortunati”


Roberto Caldarulo, il soldato italiano ferito a Beirut: “Boato fortissimo, siamo stati fortunati”


Quaranta anni, Roberto Caldarulo è il Caporal maggiore capo scelto dell’Esercito Italiano rimasto ferito, fortunatamente in maniera live, dopo le devastanti esplosioni di Beirut. Originario di Bitonto (Bari), è sposato e padre di due bambini: “Ricordo un boato indescrivibile, rivedere l’alba dopo i soccorsi è stato come l’inizio di un nuovo giorno”.
Continua a leggere


Quaranta anni, Roberto Caldarulo è il Caporal maggiore capo scelto dell’Esercito Italiano rimasto ferito, fortunatamente in maniera live, dopo le devastanti esplosioni di Beirut. Originario di Bitonto (Bari), è sposato e padre di due bambini: “Ricordo un boato indescrivibile, rivedere l’alba dopo i soccorsi è stato come l’inizio di un nuovo giorno”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here