Cassazione: Mandare foto hard a minorenni su Whatsapp è violenza sessuale


Cassazione: Mandare foto hard a minorenni su Whatsapp è violenza sessuale


Respinto il ricorso di un 32enne che contestava la mancanza “dell’incontro e dell’atto sessuale” con la vittima. Per la Suprema Corte giusti la contestazione del reato e l’arresto: “Compromesso il bene primario della libertà individuale nella prospettiva di soddisfare o eccitare il proprio istinto sessuale”.
Continua a leggere


Respinto il ricorso di un 32enne che contestava la mancanza “dell’incontro e dell’atto sessuale” con la vittima. Per la Suprema Corte giusti la contestazione del reato e l’arresto: “Compromesso il bene primario della libertà individuale nella prospettiva di soddisfare o eccitare il proprio istinto sessuale”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here