Evan poteva essere salvato: intercettazioni col pianto ascoltate solo dopo la sua morte


Evan poteva essere salvato: intercettazioni col pianto ascoltate solo dopo la sua morte


Evan, ucciso di botte a 21 mesi, poteva essere salvato. Nelle settimane precedenti all’omicidio, infatti, i carabinieri avevano piazzato delle cimici nella casa in cui avvenivano i presunti maltrattamenti, ma non le hanno ascoltate in diretta. A dare la notizia ai microfoni di Chi l’ha visto, è stato Natale Di Stefano, il legale della mamma, Letizia Spatola.
Continua a leggere


Evan, ucciso di botte a 21 mesi, poteva essere salvato. Nelle settimane precedenti all’omicidio, infatti, i carabinieri avevano piazzato delle cimici nella casa in cui avvenivano i presunti maltrattamenti, ma non le hanno ascoltate in diretta. A dare la notizia ai microfoni di Chi l’ha visto, è stato Natale Di Stefano, il legale della mamma, Letizia Spatola.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here