Il viaggio di Pip, la cagnolina che per il Covid ha percorso 2000 km per tornare dalla sua famiglia


Il viaggio di Pip, la cagnolina che per il Covid ha percorso 2000 km per tornare dalla sua famiglia


Nel marzo scorso, allo scoppio dell’emergenza Covid, i padroni della cagnolina Pip hanno dovuto interrompere il loro viaggio in South Carolina, lasciarla alle cure di un’amica e fare rientro in Australia, dove vigono delle rigide normative sugli animali importati dall’estero. Quella che doveva essere solo una breve separazione si è però trasformata in un’attesa lunga mesi, a causa del prolungato lockdown. Così è cominciata l’odissea di Pip: un lungo viaggio dagli Stati Uniti all’Australia per tornare a casa.
Continua a leggere


Nel marzo scorso, allo scoppio dell’emergenza Covid, i padroni della cagnolina Pip hanno dovuto interrompere il loro viaggio in South Carolina, lasciarla alle cure di un’amica e fare rientro in Australia, dove vigono delle rigide normative sugli animali importati dall’estero. Quella che doveva essere solo una breve separazione si è però trasformata in un’attesa lunga mesi, a causa del prolungato lockdown. Così è cominciata l’odissea di Pip: un lungo viaggio dagli Stati Uniti all’Australia per tornare a casa.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here