Lecce, il killer dei fidanzati incastrato dalle testimonianze dei vicini: “Grida allucinanti”


Lecce, il killer dei fidanzati incastrato dalle testimonianze dei vicini: “Grida allucinanti”


Grazie a 10 telefonate di testimoni che si sono susseguite in dodici minuti gli inquirenti sono riusciti a dare un nome e un volto all’assassino di Daniele De Santis ed Eleonora Manta, i fidanzati uccisi a Lecce il 21 settembre scorso. Tra le dichiarazioni che più di tutte hanno incastrato Antonio De Marco c’è quella di Luixhi: “Ho udito delle urla di una donna e di rumori di vetri infranti e ho chiamato i carabinieri”.
Continua a leggere


Grazie a 10 telefonate di testimoni che si sono susseguite in dodici minuti gli inquirenti sono riusciti a dare un nome e un volto all’assassino di Daniele De Santis ed Eleonora Manta, i fidanzati uccisi a Lecce il 21 settembre scorso. Tra le dichiarazioni che più di tutte hanno incastrato Antonio De Marco c’è quella di Luixhi: “Ho udito delle urla di una donna e di rumori di vetri infranti e ho chiamato i carabinieri”.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here