Lorena Quaranta è morta per asfissia: i risultati definitivi dell’autopsia


Lorena Quaranta è morta per asfissia: i risultati definitivi dell’autopsia


È morta per asfissia. Questo il risultato definitivo, a cinque mesi dai fatti, dell’autopsia svolta lo scorso 20 luglio sul corpo di Lorena Quaranta, la studentessa in medicina assassinata dal fidanzato infermiere il 31 marzo, a Furci Siculo. Smentita la ricostruzione del De Pace, che aveva parlato di una coltellata. L’infermiere resta in carcere dove ha chiesto di proseguire gli studi in medicina.
Continua a leggere


È morta per asfissia. Questo il risultato definitivo, a cinque mesi dai fatti, dell’autopsia svolta lo scorso 20 luglio sul corpo di Lorena Quaranta, la studentessa in medicina assassinata dal fidanzato infermiere il 31 marzo, a Furci Siculo. Smentita la ricostruzione del De Pace, che aveva parlato di una coltellata. L’infermiere resta in carcere dove ha chiesto di proseguire gli studi in medicina.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here