Omicidio del giudice Livatino, permesso premio dopo 20 anni per uno dei mandanti


Omicidio del giudice Livatino, permesso premio dopo 20 anni per uno dei mandanti


Giuseppe Montanti, uno dei mandanti dell’omicidio di Rosario Livatino, ha usufruito di un permesso premio concesso dal Giudice di Sorveglianza di Padova: è potuto uscire di prigione per 9 ore, per parlare con la sua famiglia. Tra pochi giorni ricorre il trentennale dell’uccisione del “giudice ragazzino” assassinato dai sicari della “Stidda” di Agrigento il 21 settembre 1990.
Continua a leggere


Giuseppe Montanti, uno dei mandanti dell’omicidio di Rosario Livatino, ha usufruito di un permesso premio concesso dal Giudice di Sorveglianza di Padova: è potuto uscire di prigione per 9 ore, per parlare con la sua famiglia. Tra pochi giorni ricorre il trentennale dell’uccisione del “giudice ragazzino” assassinato dai sicari della “Stidda” di Agrigento il 21 settembre 1990.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here