Seui, costretto a raggiungere ambulanza a piedi dopo lunga attesa, muore malato di Coronavirus


Seui, costretto a raggiungere ambulanza a piedi dopo lunga attesa, muore malato di Coronavirus


Saranno le indagini coordinate dalla procura di Lanusei nel Nuorese e portate avanti dai carabinieri a chiarire cosa sia accaduto nella notte tra il 19 e il 20 settembre nel piccolo comune di Seui in Sardegna dove il 65enne Carlo Lobina, positivo al Coronavirus, è morto dopo essere stato colto da una grave insufficienza respiratoria. L’avvocato che ha presentato un esposto in Procura racconta di pesanti ritardi nei soccorsi e di una mancata assistenza: “L’uomo è stato costretto a raggiungere a piedi l’ambulanza e dopo aver compiuto 200 metri è stramazzato al suolo”, l’accusa del legale.
Continua a leggere


Saranno le indagini coordinate dalla procura di Lanusei nel Nuorese e portate avanti dai carabinieri a chiarire cosa sia accaduto nella notte tra il 19 e il 20 settembre nel piccolo comune di Seui in Sardegna dove il 65enne Carlo Lobina, positivo al Coronavirus, è morto dopo essere stato colto da una grave insufficienza respiratoria. L’avvocato che ha presentato un esposto in Procura racconta di pesanti ritardi nei soccorsi e di una mancata assistenza: “L’uomo è stato costretto a raggiungere a piedi l’ambulanza e dopo aver compiuto 200 metri è stramazzato al suolo”, l’accusa del legale.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here