Bologna, dentro la terapia intensiva Covid: “Ora i parenti possono vedere i pazienti”


Bologna, dentro la terapia intensiva Covid: “Ora i parenti possono vedere i pazienti”


Fino a qualche settimana fa non aveva malati di Covid, mentre adesso, su 34 posti disponibili, 24 sono occupati da pazienti attaccati a dei respiratori. Ecco la situazione nell’hub per la terapia intensiva, inserito nella rete nazionale, dell’Ospedale Maggiore di Bologna. All’interno del reparto, al dodicesimo piano, è stato creato un sistema che consente, diversamente dai mesi più duri dell’epidemia in Italia, visite dei parenti e maggiori accorgimenti per evitare occasioni di contagio.
Continua a leggere


Fino a qualche settimana fa non aveva malati di Covid, mentre adesso, su 34 posti disponibili, 24 sono occupati da pazienti attaccati a dei respiratori. Ecco la situazione nell’hub per la terapia intensiva, inserito nella rete nazionale, dell’Ospedale Maggiore di Bologna. All’interno del reparto, al dodicesimo piano, è stato creato un sistema che consente, diversamente dai mesi più duri dell’epidemia in Italia, visite dei parenti e maggiori accorgimenti per evitare occasioni di contagio.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here