Coronavirus, le notizie di oggi sul Covid: ieri 33.979 casi in Italia, l’Abruzzo potrebbe diventare zona rossa


Coronavirus, le notizie di oggi sul Covid: ieri 33.979 casi in Italia, l’Abruzzo potrebbe diventare zona rossa


Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia, i dati e le news dal mondo di oggi, lunedì 16 novembre. Nell’ultimo bollettino del Ministero della Salute rilevati 33.979 nuovi casi e 546 morti. La regione più colpita continua ad essere la Lombardia seguita da Campania, Emilia Romagna e Veneto. Preoccupa la situazione in Abruzzo, che potrebbe presto diventare regione rossa. Bando per assumere 450 medici in Campania. In Basilicata ordinanza del Governatore: scuole chiuse dal 17 novembre al 2 dicembre. Il commissario Arcuri: “Curva un mese fa raddoppiava, oggi cresce del 4%. Primi vaccini a fine gennaio”. Il governo sta lavorando sul decreto Natale per salvare le feste e dare respiro all’economia. Nel mondo oltre 54 milioni di casi mentre i morti Covid sono più di 1,3 milioni. Gli USA sono il paese più colpito con 11milioni di infezioni; nel Regni Unito oltre 52mila morti.
Continua a leggere


Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia, i dati e le news dal mondo di oggi, lunedì 16 novembre. Nell’ultimo bollettino del Ministero della Salute rilevati 33.979 nuovi casi e 546 morti. La regione più colpita continua ad essere la Lombardia seguita da Campania, Emilia Romagna e Veneto. Preoccupa la situazione in Abruzzo, che potrebbe presto diventare regione rossa. Bando per assumere 450 medici in Campania. In Basilicata ordinanza del Governatore: scuole chiuse dal 17 novembre al 2 dicembre. Il commissario Arcuri: “Curva un mese fa raddoppiava, oggi cresce del 4%. Primi vaccini a fine gennaio”. Il governo sta lavorando sul decreto Natale per salvare le feste e dare respiro all’economia. Nel mondo oltre 54 milioni di casi mentre i morti Covid sono più di 1,3 milioni. Gli USA sono il paese più colpito con 11milioni di infezioni; nel Regni Unito oltre 52mila morti.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here