Coronavirus, le notizie di oggi sul Covid: verso Dpcm di Natale, allo studio quarantena per chi rientra dall’estero e limiti agli spostamenti


Coronavirus, le notizie di oggi sul Covid: verso Dpcm di Natale, allo studio quarantena per chi rientra dall’estero e limiti agli spostamenti


Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia, i dati e le news dal mondo di oggi, giovedì 26 novembre. L’ultimo bollettino di oggi ha fatto registrare 722 morti e 25.853 nuovi casi di contagio. Piemonte e Lombardia verso la zona arancione. Il governo è al lavoro sul nuovo Dpcm di Natale: oggi vertice di Conte con i capi delegazione di maggioranza, mentre Boccia e Speranza vedono gli enti locali con Arcuri e Borrelli. Tra i temi al centro del dibattito, lo spostamento tra regioni, il numero di persone al cenone e la quarantena per chi rientra dai viaggi all’estero. Sindaci e regioni frenano sulla riapertura delle scuole il 9 dicembre. Si cerca una intesa europea per le misure a Natale a livello europeo come la riapertura degli impianti sciistici. Si studia il piano vaccino. “Primi vaccinati Covid in Ue prima della fine di dicembre”, ha annunciato Von der Leyen. Ilaria Capua però avverte: “Vaccino evita malattia ma non infezione”. Nel mondo 60 milioni di contagi e oltre 1,4 milioni di decessi covid. Negli Stati Uniti record di 2 milioni di contagi in due settimane.
Continua a leggere


Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia, i dati e le news dal mondo di oggi, giovedì 26 novembre. L’ultimo bollettino di oggi ha fatto registrare 722 morti e 25.853 nuovi casi di contagio. Piemonte e Lombardia verso la zona arancione. Il governo è al lavoro sul nuovo Dpcm di Natale: oggi vertice di Conte con i capi delegazione di maggioranza, mentre Boccia e Speranza vedono gli enti locali con Arcuri e Borrelli. Tra i temi al centro del dibattito, lo spostamento tra regioni, il numero di persone al cenone e la quarantena per chi rientra dai viaggi all’estero. Sindaci e regioni frenano sulla riapertura delle scuole il 9 dicembre. Si cerca una intesa europea per le misure a Natale a livello europeo come la riapertura degli impianti sciistici. Si studia il piano vaccino. “Primi vaccinati Covid in Ue prima della fine di dicembre”, ha annunciato Von der Leyen. Ilaria Capua però avverte: “Vaccino evita malattia ma non infezione”. Nel mondo 60 milioni di contagi e oltre 1,4 milioni di decessi covid. Negli Stati Uniti record di 2 milioni di contagi in due settimane.
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here