Luisa, 109 anni: “Non ho paura del Covid, ma bisogna stare attenti. È brutto morire da soli”


Luisa, 109 anni: “Non ho paura del Covid, ma bisogna stare attenti. È brutto morire da soli”


Luisa Zappitelli, 109 anni, è una delle donne più anziane d’Italia e abita a Città di Castello dove è amata e coccolata da tutti. “Sono sopravvissuta alla spagnola, all’asiatica e a una polmonite. Questo Covid non mi fa paura ma bisogna rispettare le regole. È brutto morire da soli”. Nonostante l’età avanzata, la voglia di rendersi utile e la coscienza civile animano ancora Luisa. Per lei andare a votare è importantissimo perché quando era giovane non le era permesso. Si è recata alle urne anche in occasione del referendum costituzionale dello scorso settembre. Il presidente Mattarella l’ha citata come esempio di coscienza civile.
Continua a leggere


Luisa Zappitelli, 109 anni, è una delle donne più anziane d’Italia e abita a Città di Castello dove è amata e coccolata da tutti. “Sono sopravvissuta alla spagnola, all’asiatica e a una polmonite. Questo Covid non mi fa paura ma bisogna rispettare le regole. È brutto morire da soli”. Nonostante l’età avanzata, la voglia di rendersi utile e la coscienza civile animano ancora Luisa. Per lei andare a votare è importantissimo perché quando era giovane non le era permesso. Si è recata alle urne anche in occasione del referendum costituzionale dello scorso settembre. Il presidente Mattarella l’ha citata come esempio di coscienza civile.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here