Marianna Manduca, l’orrore della violenza in un diario: “Prendo botte per salvare i bimbi”


Marianna Manduca, l’orrore della violenza in un diario: “Prendo botte per salvare i bimbi”


“Non uscivo più di casa. Aspettavo la mia razione quotidiana di botte per evitare che quella bestia rivolgesse le sue attenzioni contro i miei figli”. È la straziante testimonianza di Marianna Manduca, la mamma di tre figli uccisa dall’ex Saverio Nolfo, nel 2007, a Palagonia. È il ‘diario’ che Marianna aveva scritto e mai consegnato al Tribunale dei Minori, per riavere i figli affidati all’ex violento. L’uomo che, nonostante 12 denunce, l’avrebbe uccisa.
Continua a leggere


“Non uscivo più di casa. Aspettavo la mia razione quotidiana di botte per evitare che quella bestia rivolgesse le sue attenzioni contro i miei figli”. È la straziante testimonianza di Marianna Manduca, la mamma di tre figli uccisa dall’ex Saverio Nolfo, nel 2007, a Palagonia. È il ‘diario’ che Marianna aveva scritto e mai consegnato al Tribunale dei Minori, per riavere i figli affidati all’ex violento. L’uomo che, nonostante 12 denunce, l’avrebbe uccisa.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here