Marisa, la mia vita con la sclerosi multipla: “Noi malati non Covid ci sentiamo messi da parte”


Marisa, la mia vita con la sclerosi multipla: “Noi malati non Covid ci sentiamo messi da parte”


Ogni malato ha una peculiare storia, ma quella di Marisa, malata di sclerosi multipla, fa riflettere. A 22 anni arriva la diagnosi, poi la malattia diventa progressiva. La voglia di andare avanti? L’affetto per la sua famiglia e l’amore del marito. Oggi però ogni malato non covid si trova a fare i conti con la mancata assistenza a causa dell’emergenza sanitaria: “Le nostre necessità sono messe da parte”
Continua a leggere


Ogni malato ha una peculiare storia, ma quella di Marisa, malata di sclerosi multipla, fa riflettere. A 22 anni arriva la diagnosi, poi la malattia diventa progressiva. La voglia di andare avanti? L’affetto per la sua famiglia e l’amore del marito. Oggi però ogni malato non covid si trova a fare i conti con la mancata assistenza a causa dell’emergenza sanitaria: “Le nostre necessità sono messe da parte”
Continua a leggere

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here