No all’attenuante della ‘tempesta emotiva’: 30 anni al femminicida di Olga Matei


No all’attenuante della ‘tempesta emotiva’: 30 anni al femminicida di Olga Matei


Smontata dai giudici della corte d’Assise d’Apello Di Bologna l’attenuante della cosiddetta ‘tempesta emotiva’ riconosciuta inizialmente a Michele Castaldo nel femminicidio della compagna Olga Matei. Per i giudici che hanno deliberato nel processo d’appello bis, non ci sarebbe stato nessuno sconvolgimento emotivo, ma al contrario un “atteggiamento obliquo e manipolatore” da parte del femminicida.
Continua a leggere


Smontata dai giudici della corte d’Assise d’Apello Di Bologna l’attenuante della cosiddetta ‘tempesta emotiva’ riconosciuta inizialmente a Michele Castaldo nel femminicidio della compagna Olga Matei. Per i giudici che hanno deliberato nel processo d’appello bis, non ci sarebbe stato nessuno sconvolgimento emotivo, ma al contrario un “atteggiamento obliquo e manipolatore” da parte del femminicida.
Continua a leggere

Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here